Mercoledì, 21 Marzo 2018 12:38

La Scuola di pallavolo Bts è in serie C!

Palestra piena, gremita in ogni ordine di posti. Bambini, adulti, anziani, appassionati, tifosi, parenti e amici. Erano tutti lì a guardare e a pregustare la festa finale. Si c'è stata la torta gigante, lo spumante, ma la festa vera è stata la presenza e il calore attorno a questa squadra. Una presenza che viene dal pubblico sempre numeroso a tutte le gare, la presenza degli sponsor, encomiabili, la presenza dei dirigenti della Bts sempre pronti per qualsiasi evenienza, la presenza del settore giovanile che sogna di emulare le gesta dei campioni di oggi, la presenza delle famiglie dei giocatori, la presenza degli atleti e delle atlete delle società dell'alto Vastese tutti uniti sotto l'unica bandiera della Bts.

 

La cronaca della gara è presto fatta: il primo set ha visto tutti gli atleti un pò contratti, specie i sansalvesi che impiegano metà set a venire fuori con la loro superiorità tecnica.  il primo set fiisce 25-19.

Nel secondo parziale non c'è storia e si passa 25-13. Nel terzo, il set più bello con la reazione del Pineto e il lampo di orgoglio della Bts che non cede nulla. è Speranza a siglare l'ultimo punto, quello che vale la Serie C.

e poi tutti a centro pista a festeggiare! atleti dirigenti e tutto il pubblico!

Uno spettacolo così non si può immaginare lo si può solo vivere!

La Bts si conferma come punto di riferimento per tutte le società del Vastese, con la Serie D che ha vinto il campionato ed il prossimo anno disputerà la Serie C. La Prima divisione femminile in continua crescita che al primo anno da neo promossa ha già centrato l'obiettivo dei play off e punta a migliorarsi ancora di più, e chissà se il prossimo anno non si debba festeggiare anche con loro. Il settore giovanile sia maschile che femminile con gli atleti che disputano tutti i campionati dall'under 12 all'under 18, la vera forza di questa società.

Sono doverosi i ringraziamenti. a iniziare dal Presidente, Natale Michelino e a Pascal Di Cesare, che da anni con il loro costante impegno portano il nome della città di San Salvo in giro per l'Abruzzo, arrivando a competere con le grandi città della Regione, e regalandosi adesso questa importante soddisfazione.

Un grazie al Mister della Serie D, Gianmichele Fidelibus per aver accettato questa scommessa e per aver saputo trovare l'amalgama giusta per mettere in campo la squadra nel miglior modo possibile che ha portato la Bts a stravincere il campionato.

Un grazie al dirigente Michele Colamarino, per il suo impegno, per la sua passione e per la sua dedizione, un uomo di sport a 360°, grazie!

Un grazie ai dirigenti Andrea Di Fabio e Alessandro Memoli: squadra che vince non si cambia! vi siete avvicinati alla Bts da quest'anno e promettiamo di non lasciarvi andare più!

Un grazie di cuore ai nostri sponsor  Di Carlo bus, Vaniti Cafè, Gloser, Temprasud , LG Pneumoil, SanSalvo gomme, San Salvo Diesel, DE cinque, Trentino, Cicchini, Desiato, Sabatini e tanti altri... Senza il vostro sostegno nulla di ciò sarebbe stato possibile.

Un grazie al nostro Giancarlo Ferraro: un infortunio nel pre campionato ti ha impedito di scendere in campo quest'anno, ma ci sei stato vicino lo stesso, non ci hai abbandonato, ci hai aiutato negli allenamenti e questa vittoria è anche tua.

E ovviamente grazie a tutti gli straordinari atleti che hanno compiuto quest'impresa:  il capitano Andrea Di Virgilio, Alessio Sacchetti, Alex Di Fabio, Luca Barattucci, Luca Bozzella, Francesco Celauro, Andrea Colamarino, Donato Turtora, Francesco Felice, Filippo Galante, Gianmario Perrucci, Marco Daniele, Marco Valentini, Michele Gentile, Sergio Rutigliano, Valentino Speranza, Valentino Rossi.

Lo abbiamo lasciato per ultimo, per dedicargli un grazie speciale. Io personalmente voglio dargli un grazie speciale. Caro Maurizio Di Cesare, ti ricordi quando eri un'atleta ed io l'allenatrice e cercavo di inculcarti l'importanza delle piccole cose, come mettere la tuta, rispettare gli orari, fare allungamento alla fine, rispettare i compagni , gli avversari ed il Mister. Ebbene ti ricordi che mi rispondevi sempre?

- mamma Elvì (scusate la licenza poetica) che ROMPISCATOLE CHE SEI!-

Ebbene caro Maurizio, dopo tutto quello che hai fatto quest'anno voglio semplicemente dirti, con tanto affetto e tanto orgoglio che sei diventato IMMENSAMENTE PIù ROMPISCATOLE DI ME!

Sei stato per questa squadra un amico nel momento del bisogno, sei stato un dirigente serio e rigoroso quando c'è stato bisogno di essere duri, sei stato la spalla che ha dovuto  supportare (e sopportare!) le lamentele di tutti e trovare poi una soluzione, sei stato incredibilmente efficiente nell'organizzare tutte le trasferte,  sei stato perennemente insopportabile per la fretta che mi mettevi nello stamparti il camp 3, (si ok l'ultima volta è stata colpa mia ma non potevo prevedere che finisse la cartuccia!), sei stato un tuttofare per appendere gli striscioni in palestra ( e non  avrei scommesso un centesimo su di te con il trapano in mano e invece mi hai stupito ancora)sei stato semplicemente l'anima e il cuore di questa squadra e di questa società. Per cui ancora una volta GRAZIE. Questa vittoria è soprattutto tua.

Domenica, 18 Marzo 2018 10:37

Scuola di pallavolo Bts: ci siamo

Tutto pronto per una giornata da ricordare

 

è arrivato il 18 Marzo. È arrivato il giorno che può cambiare la storia della Bts. È arrivata la gara tra Bts e Pineto di Serie D maschile che vale la vittoria del campionato. È arrivato un giorno da ricordare e da godersi tutto.

 

Oggi alle ore 19.00 presso la palestra i.t.c. in via alcide de gasperi, gli uomini del Presidente Natale Michelino con una vittoria, con qualsiasi punteggio, vincerebbero il campionato con ben tre giornate di anticipo dalla fine dei giochi.

 

Vi aspettiamo tutti per tifare e gioire insieme a noi e per partecipare alla festa che si terrà al fischio finale dell'arbitro in caso di vittoria della Bts.

 

Se puoi sognarlo puoi farlo.

Martedì, 13 Marzo 2018 08:39

Questa BTS è troppo forte

 

La Serie D Maschile era attesa a una prova di forza: capolista contro la seconda in trasferta. Nessuno aveva mai violato il palazzetto di Montesilvano nella stagione in corso. Nessuno fino ad ora.

Nel primo parziale fomrazione tipo con Sacchetti in regia e Colamarino opposto, Galante – Daniele al centro, Turtora – Celauro di banda, Rutigliano opposto.

Nel primo set la BTS è un pò contratta procede punto a punto salvo poi subire uno strappo dei padroni di casa di 18-14. E' allora che viene fuori tuttala classe e l'esperienza dei sansalvesi che tirano fuori gli artigli e ribaltano il set accaparrandoselo per 25-21.

Nel secondo parziale il Monteilvano sembra aver perso un pò della sua sicurezza, solo al centro riescono a sfondare con continuità ma manca l'apporto dalle bande, che invece girano a meraviglia in casa Bts ben servite dal regista Sacchetti. Pochi sussulti per una Bts che amministra e porta a casa il parziale per 25-21.

Nel terzo parziale è pura passerella per i sansalvesi che annichiliscono gli avversari con un perentorio 25-12. Imbattibilità persa insieme al secondo posto per il Montesilvano che scivola alla terza piazza. Per la Bts basteranno i 3 punti contro il Pineto domenica 18 Marzo per festeggiare con tre giornate di anticipo la vittoria del campionato.

 

La prima divisione femminile impegnata nella corsa play off impatta contro Scafa. Un'ottima squadra con un gioco veloce che si attesta come una delle sicure protagoniste dei play off. Le sansalvesi impiegano un pò per entrare in partita, complice una ricezione non al top che non permette alla regista Bolognese di simstare il gioco come vorrebbe. Agguantate le avversarie sul 15 pari, subiscono nuovamente un pesante break delle ospiti che si impongono nel primo parziale per 25-19.

Nel secondo non c'è storia 10-25 per scafa. Nel terzo incredibile rimonta della Bts che sotto di 21-24 riesce ad andare a conquistare il parziale per 29-27.

Peccato che nel quarto un nuovo blak out renda la vita facile alle ospiti che si impongono per 25-14.

 

Domenica 18 vi invitiamo tutti a partire dalle ore 17 per una giornata di festa in casa Bts, presso la palestra della scuola commerciale in via alcide de gasperi:

 

- alle ore 17.00 la gara play off femminile TS Cedas;

- alle ore 19.00 la gara che potrebbe consegnareil titolo alla Serie D machile;

- a seguire torta e spumante per tutti!

Continua il momento positivo delle prime squadre della BTS.

La Serie D centra l'ennesima vittoria in quel di Larino con una prestazione maiuscola. Il carattere degli uomini di Mister Fidelibus esce fuori nei momenti delicati del match, contro una delle avversarie nella rincorsa promozione.

Il sestetto iniziale non vede sorprese, con l'asse Sacchetti - Colamarino, di banda Turtora - Celauro e al centro Daniele - Galante, libero Rutigliano(Valentini out causa infortunio). Il parziale di 25-11 per i sansalvesi si commenta da sè.

Nel secondo parziale fuori Daniele, dentro capitan Di Virgilio, il risultato non cambia. La BTS si impone per 25 a 16.

Nel terzo crollo dei sansalvesi che spariscono dal campo favorendo la rimonta del Larino che conquista il parziale con un convincente 25-17. Nel quarto set è battaglia vera, il Larino non ci stà a perdere e alla BTS servirà la miglior prestazione per avere la meglio. Dalla linea dei nove metri arriva il break decisivo, quattro punti che la BTS amministrerà arrivando a chiudere per 25-23.

La BTS tornerà in campo il 3 Febbraio a Chieti, nella prima giornata di ritorno contro la Teate, l'unica squadra che è riuscita a battere i sansalvesi finora.

Bene anche la femminile, che con la vittoria contro il Francavilla riesce ad agganciare il quarto posto valevole per i play off. A tre giornate dalla conclusione le ragazze di Mister Di Cesare dovranno giocarsela al meglio, consapevoli che dipenderà da loro. Testa e gambe negli allenamenti allora, perchè domenica ci sarà il big match in casa della capolistra Castelfrentano. E la BTS non ha nessuna intenzione di mollare la presa.

Nuovo anno ma la musica non cambia: la Serie D continua a guidare la classifica.

Al rientro in campo dopo le festività la BTS si libera della pratica Crecchio con un 3-0 che non lascia repliche. Netti i parziali 25-12, 25-18, 25-16 a danno dei giovanissimi ragazzi del Crecchio, in campo con una formazione completamente under 18. Il Mister fidelibus si può permettere di far girare tutta la risicatissima panchina. Prima della gara l'influenza ha messo k.o. il libero Rutigliano, il centrale Daniele,lo schiacciatore Felice, mentre fuori per infortuni il capitano Di Virgilio e l'opposto Colamarino.

La gara è sempre stata saldamente nelle mani dei sansalvesi, nelle cui fila si registra l'esordio del giovanissimo centrale Perrucci, al primo anno di attività ha già fatto intravedere grandi potenzialità, venendo premiato con l'esordio in prima squadra.

La prossima ettimana si entra nel vivo con la prima divisione femminile che riprende nell'insidiosa trasferta a Francavilla, a caccia di preziosi punti per sperare nella corsa play off, la Serie D in trasferta a Larino, gara insidiosa, e si conclude domenica con il settore giovanile maschile impegnato con l'under13 3x3 maschile.

Mentre la Serie D lottava per confermarsi in testa alla classifica, il settore giovanile della BTS era a Perugia per gustarsi dal vivo il match di Serie A maschile tra Perugia e Piacenza. Una grande emozione poter vedere da pochi metri campioni del calibro di Zaytsev, Colaci, De Cecco, Parodi, Fei, ecc...  una giornata che resterà a lungo impressa nelle loro menti. A fine gara caccia al selfie coi campioni, e poi si riparte per casa, con tanti autografi e foto, e soprattutto un 'esperienza indimenticabile.

La guerra delle astine. Sarà ricordata per questo la gara della serie D contro il Montesilvano. Anzi no, verrà ricordata come la partita in cui la BTS annichilisce quella che alle 18.30 di domenica 10 dicembre era la prima in classifica. Liquidata nel giro di sessanta minti con parziali impietosi: 25-17, 25-14,25-14. Nemmeno l'U18 contro l'ultima in classifica era arrivata a tanto.

Il sestetto iniziale prevede l'inossidabile coppia Sacchetti - Colamarino, al centro i granitici Galante- Daniele al centro, di banda Turtora – Bozzella, libero Rutigliano.

Bisogna per dovere di cronaca ricordare che alla ex capolista mancavano il libero ed un centrale titolari. La BTS è riuscita ad imporre il suo gioco, abbassando il numero degli errori diretti, concretizzando una prestazione di SQUADRA dove tutti hanno potuto dare il loro prezioso contributo, sia chi è entrato i campo sia chi ha incitato per tutta la gara dalla panchina, sia chi come Marco Daniele ha ricevuto una denuncia a fine gara perchè attaccare la palla in un metro e mezzo nel campo avversario (dopo che questi ultimi avevano difeso strenuamente numerosi attacchi ndr)è considerato ILLEGALE (Cit. Izio).

Ancora buona prova di Celauro che subentra a gara in corso per dare solidità alla seconda linea, e l'asse Rossi – Speranza che entrati nel terzo parziale al posto della diagonale titolare Sacchetti – Colamarino, hanno dato spettacolo. Da sottolineare Speranza con una media impressionante 4 punti su 5 palloni a disposizione. In ultimo il capitano Di Virgilio che timbra il cartellino con un muro tetto( è sempre cosa buona e giusta sottolineare certe cose) e due primi tempi vincenti.

La cosa più difficile da fare a fine gara resta scegliere l'MVP.

A primo impatto lo strapotere fisico sottorete del centrale Galante ci fa propendre per lui, ma anche la classe da polipo dell'altro compagno di reparto Daniele merita una citazione. Nel dubbio lasciamo la palma deimigliori ad entrambi.

Parlavamo a inizio gara della guerra delle astine, ringraziamo Celauro e Turtora per aver battuto ogni record e averne distrutte due nell'arco di cinque minuti. La dirigenza mi suggerisce di addebitargli il costo delle stesse. Scherziamo. O forse no?

Doveroso ringraziamento ad Emilio Paglione della Pallavolo San Salvo per averci prestato le sue astine. Fortunatamente le sue sono tornate sane e salve alla base!

Permettetemi questa citazione per conludere: "se ne và, la capolista se ne và". Ora sulla vetta del campionato di Serie D svetta un solo nome: BTS SAN SALVO.

La prima divisione femminile incappa in una sconfitta al tie break. Una gara impattata male dalle ragazze, che dopo aver vinto il primo set di rapina per 28-26, cedono psicologicamente alla migliore verve delle avversarie che si impongono agevomente nel secondo e terzo parziale.

Nel quarto la Bts gioca come sà e lascia le avversraie a 14. Al tie break si spegne di nuovo la luce e le avversarie hanno vita facile imponendosi e vincendo meritatamente l'incontro.

Da sgnalare l'ottima prova di Labrozzi in ricezione e difesa. Per il resto buio totale.

Per accedere ai play off ogni gara di quì alla fine sarà una battaglia. E per vincere la "guerra" servirà l'apporto di TUTTA la SQUADRA.

Prossimo appuntamento domenica alle ore 18.00 contro il Crecchio. #noicicrediamo

  

Un week end da ricordare per la BTS: iniziano gli uomini in trasferta sull’ostico campo della Jurassik: un match che avrà il compito di stabilire di che pasta siano fatti gli uomini del presidente Natale.

Nel sestetto iniziale trovano spazio i giovanissimi Celauro come schiacciatore e Valentini come libero, entrambi classe 2000, e il centrale Daniele che prende il posto del capitano Di virgilio. A completare la rosa Sacchetti al palleggio in diagonale con Colamarino, Galante al centro e Turtora di banda.

Il primo set procede sul filo dell’equilibrio, l’esperienza la fa da padrona nel campo del Jurassik mentre gli ospiti si affidano al collettivo. Alla lunga la spunteranno i sansalvesi che si imporranno col punteggio di 25-22. Nel secondo parziale i nostri mollano la presa permettendo ai locali di acquisire il vantaggio sifficiente per amministrare il set che conquisteranno per 25-19. Nel terzo scossa della BTS, grazie anche all’ingresso di Rossi al palleggio che impreziosisce la sua prestazione con un ace che regala la vittoria del parziale ai vantaggi per 28-26.

Il finale di set ha fatto intravedere che sarà battaglia vera, non c’è spazio per i deboli di cuore. Nonostante le belle giocate dei sansalvesi i jurassici rendono pan per focaccia aggiudicandosi il parziale con lo stesso risultato a parti invertire, per 28-26.

Servirà il tie break per decretare il vincitore di una gara bellissima, che come negli ultimi parziali procede sul filo del’equilibrio. Sull’11-10 per i locali mister Fidelibus chiama time out, ed al ritorno in campo i giocatori troveranno lo sprint vincente per aggiudicarsi il set la vittoria e soprattutto la battaglia!

Una vittoria che non solo aiuta la classifica che ci vede a ridosso della capolista Montesilvano, ma che ha confermato le velleità dei sansalvesi di rivestire il ruolo di protagonisti in questo entusiasmante campionato di Serie D maschile.

 

Appuntamento Domenica 10 dicembre alle ore 18.30 presso le mura amiche del Mattioli per lo scontro diretto con la capolista Montesilvano.

 

Dopo la vittoria della settimana precedente contro la Teate ha inizio il girone di ritorno per la prima divisione della Bts San Salvo. La capolista San Paolo fa visita alle ragazze di Mister Di Cesare. Se pensavano di fare una passeggiata le vastesi devono ricredersi davanti alla grinta della BTS. Il primo set è tutto di marca Marraffini, la giovane schiacciatrice in attacco ed al servizio scava il solco decisivo che porta la BTS ad agguantare il primo set e a portarsi in vantaggio. Secondo set vistoso calo delle sansalvesi che subiscono un vistoso calo, mentre la squadra della San Paolo fa valere la sua maggiore esperienza. A nulla vale il tentativo di rimonta della sansalvesi che perdono col punteggio di 19-25. Nel terzo partenza a razzo delle vastesi che fanno valere le loro incredibili capacità in difesa non concedendo nulla alle ragazze della Bts. Nonostante questo avvio scioccante la Bts riesce a rientrare in carreggiata e a mettere sotto pressione le vastesi, ma a causa di alcune sviste arbitrali e del ritorno delle ospiti, anche in questo set il punteggio le vede perdere per 19.25.

Finalmente nel quarto set si rivede la squadra grintosa del primo parziale. Bisogna sottolineare la prova della palleggiatrice Bolognese che se pur febbricitante ha condotto il gioco con grande lucidità e forza di volontà. Il capitano Rossi migliora partita dopo partita rendendosi sempre più protagonista in attacco: quando farà il salto di qualità anche nella fase difensiva potremo dire di avere una giocatrice di categoria superiore.

Le ragazze si portano avanti fino a metà set, anche grazie all’apporto in attacco della centrale Lauditi C. che può essere l’arma in più della squadra, senza dimenticare Labrozzi, che vola da una parte all’altra del campo con delle difese incredibili nella parte cruenta del match. Ma purtroppo la maggiore concretezza ed esperienza delle vastesi rendono vani i tentativi delle sansalvesi. L’opposta D’Adamio mette a terra due palloni pesanti che sanciscono il match point per le ospiti, 24-21. Le sansalvesi provano l’ultimo assalto e si portano sotto per 24-23 ma sulla rigiocata le vastesi conquistano punto set e partita.

 

Il Mister Di Cesare a fine gara: soddisfatto a metà, potevamo davvero prendere punti oggi, ce lo saremmo anche meritato. Contento della crescita delle mie atlete, stanno migliorando gara dopo gara. Dobbiamo continuare su questa strada , per farlo occorre lavorare ancora tanto. Non dobbiamo accontentarci ma puntare a migliorare sempre di più. Per raggiungere l’obiettivo play off dobbiamo fare un ulteriore salto di qualità, e per farlo occorre allenarsi e farlo bene.

 

Prossimo appuntamento in trasferta sabato 9 a Pescara.

Una domenica da archiviare, insieme alla pioggia scesa copiosa per i colori della BTS. La Serie D deve inchinarsi di fronte ai giovanissimi della Teate, al termine di un match dai due volti.

Il sestetto titolare vede in regia Sacchetti A., opposto Colamarino A., bande Galante F. e Bozzella L., al centro il capitnao Di Virgilio A. e Speranza V., libero Rutigliano S.

Si parte punto a punto, la BTS si porta in vantaggio sul 19-18, ma la Teate aggancia e poi sorpassa, aggiudicandosi il parziale per 25-21. Difficile dire cosa sia andato storto, a parte le troppe battute sbagliate, la sensazione è più di una squadra ancora contratta che fatica a sciogliersi. Nel secondo parziale la musica cambia. Confermati il palleggiatore Rossi V. che era subentrato sul finire del set precedente insieme al martello Turtora D. che aveva rilevato Bozzella. Sono proprio loro a suonare la carica, Turtora dà garanzia alla ricezione e delizia in attacco con alcuni pregevoli mani e fuori. L’altro compagno di reparto Galante F. non bada alla forma ma preferisce la sostanza, schiantando a terra più di un pallone ben servito dal palleggiatore Rossi. Si conquistano subito tre punti di vantaggio ben gestiti fino al 21-18, dove Rossi fa uno strappo con tre ace di cui l’ultimo che sigla il 25-19.

Nel terzo set formazione invariata, ma la difesa in casa Teate farà la differenza. Se gli ospiti tirano su ogni tipo di pallone, i sansalvesi accusano un passaggio a vuoto in questo fondamentale, unite alle tante, troppe battute sbagliate che aiutano i teatini a scavare il solco. A nulla valgono i tentativi di raddrizzare il set con gli ingressi di Sacchetti e Celauro. Finisce 25-18 per gli ospiti.

Nel quarto parziale il mister sansalvese cambia le carte in tavola, proponendo Galante F. nel ruolo di centrale, in cui si farà valere a muro ma poco servito in attacco, Bozzella e Celauro proposti come schiacciatori e Sacchetti al palleggio.

Dopo essere partito male in ricezione Celauro si riscatta, ma oggi non riesce a fare la differenza in attacco, lui che può fare bene anche in questo fondamentale, ed essere l’uomo in più di questa squadra. Torna in campo Turtora, sul 18-13 le speranze di rimonta sembrano vane, ma ecco che Colamarino fa la voce grossa in campo e con un paio di attacchi ed altrettanti buoni servizi riporta sotto la BTS sul 18 a 19. Ma sarà solo una fiammata, perché la Teate chiuderà la pratica sul 25-20.

Avversari apparsi superiori nella fase muro difesa, mentre al servizio entrambe le squadre hanno fatto male con troppi errori. Turtora si è rivelato uomo squadra tenendo compatto il reparto in ricezione, e con delle buone percentuali in attacco, Bozzella l’ultimo ad arrendersi nel quarto set, Colamarino poco servito ha faticato ad entrare in partita. La prima uscita non ha soddisfatto le aspettative dei ragazzi della BTS, ma il campionato è appena iniziato, il gruppo è compatto e saprà riscattarsi, ci auguriamo già dalla prossima uscita in trasferta in quel di Cellino Attanasio sabato prossimo.

Stesso finale anche per le ragazze della prima divisione. Dopo aver vinto agevolmente, o quasi, il primo parziale per 25-20, da sottolineare le ottime coperture della centrale Turdò nei momenti chiave del set,  le ragazze di Mister Di Cesare mollano i remi in barca, giocando male, soprattutto dalla linea dei nove metri, sbagliando troppo, e subendo gli attacchi delle ragazze del Francavilla. Secondo parziale sotto di 6-1 riescono a recuperare e sorpassare, salvo poi gettare tutto alle ortiche con degli errori banali. Anche il terzo parziale, come il precedente perso entrambi a quota venti, nonostante l’ottima verve dell’opposta Rossi F. e della centrale Berardi S. in attacco, mentre nel quarto la BTS si porta avanti di quattro punti, quando la bravissima schiacciatrice del Francavilla, mattatrice dell’incontro fino ad allora, si procura un infortunio al ginocchio. Paradossalmente ad accusare il colpo sono state le sansalvesi più che le ospiti, che si sono compattate e hanno reso onore alla loro compagna con una notevole prestazione in tutti i fondamentali, mentre le sansalvesi sono piano piano sparite dal campo. L’ultima ad arrendersi l’inossidabile Ronzitti I. che si è butatta su ogni pallone difendendo il possibile e  l’impossibile con grande tenacia.

Tanto rammarico per una partita gestita male sotto il profilo mentale, perdendo punti contro una diretta corrente per la zona play off.

Facciamo i nostri migliori auguri di pronta guarigione alla schiacciatrice del Francavilla con l’augurio di rivederla in campo il più presto possibile.

Trasferta a Crecchio che frutta altri 3 punti alle ragazze della BTS San Salvo. La strada per trovare la miglioire condizione è ancora lunga, ma la determinazione messa in campo in alcuni momenti difficili della gara sono bastati per portare a casa la posta piena.

Nel primo parziale parte subito forte la BTS, che acquisisce un buon vantaggio, amministrandolo fino al 24-18. Poi qualcosa si inceppa e si rischia un clamoroso ribaltone con le ragazze di casa che si portano sotto fino al 24-22, ma un guizzo della B.T.S. assicura la vittoria del primo parziale.

Nel secondo brutta partenza delle sansalvesi, che vanno sotto accusando un lungo passaggio a vuoto, ma grazie alle prodezze di Labrozzi M.I. dalla linea dei nove metri, il set di reindirizza sui giusti binari, con il sorpasso della BTS sul 16-11, che deve solo amministrare fino a fine set. In vantaggio di due a zero, la BTS ha un vistoso calo di concentrazione che le costa il terzo set. Ora la gara si infiamma, le ragazze del Crecchio galvanizzate dal risultato mettono in campo tanta grinta ed ottimi recuperi difensivi che rendono difficle la strada per le ragazze della BTS. Nonostante il margine di cinque punti acquisit dalle sansalvesi, con due turni consecutivi sbagliati al servizio, le ragazze del Crecchio si rifanno sotto, riportando a galla gli spettri del primo set. Alla fine le sansalvesi la spunteranno per 25-23.

Sicuramente non una buona prestazione- esordisce Mister Di Cesare a fine gara-  oggi siamo state più fortunate che brave, bisogna ancora lavorare tanto per arrivare in condizione. Adesso useremo i dieci giorni che mancano fino alla gara del 5 novembre per lavorare bene su alcuni meccanismi che ancora mancano, per farci trovare pronte nella sfida contro il Francavilla.

Le ragazze della prima divisione colgono la prima vittoria del campionato tra le mura amiche della palestra dell'ITC. Una gara a senso unico quella che ha visto le sansalvesi contrapporsi alla Gada Group Pescara 3, che ha dovuto gestire solo l'inizio della gara, quando si è trovata sotto per 3-0 nel primo parziale. Turdò al servizio pareggia i conti, seguiiranno una serie di break da una parte e dall'altra fino a quando la palleggiatrice Bolognese F.R. decide di dare lo strappo decisivo dalla linea dei nove metri, mandando nel panico la linea di ricezione avversaria.

Incamerato il primo set, nel secondo la BTS parte meglio, acquisendo subito un buon vantaggio che amministrerà fino alla fine. Stesso copione nel terzo set, con pochi sussulti, con le ragazze di Mister Di Cesare padrone del campo che conquistano parziale e vittoria per tre set a zero.

Non c'è tempo per riposarsi, già martedì le ragazze saranno di nuovo in campo in trasferta a Crecchio in quello che appare già uno scontro diretto per la lotta alla zona play off.

Anche i ragazzi dell'under 18 saranno impegnati in uno scontro diretto, contro il Paglieta, martedì 24 ottobre, alle ore 16.30 nel palazzetto di casa sito in via alcide de gasperi( di fronte Eurospin). La posta in palio è la vetta della classifica.

Smashball che passione! un nuovo modo di fare minivolley

Dalla stagione 2015-2016 la Fipav ha introdotto un nuovo modo di fare pallavolo. Nella teoria l'offerta è rivolta ai più piccoli, ma in pratica è così coinvolgente che anche i più grandi non possono più farne a meno! 

Al Minivolley occorreva qualcosa che desse una scossa e permettesse anche ai più piccoli di esaltarsi con il gesto più riconosciuto e spettacolare della pallavolo. di cosa stò parlando, ma della schiacciata ovviamente! questo sport è nato dalla Federazione olandese che lo ha proposto per la prima volta nel 2011.

Inutile prendersi in giro...bella la difesa, bella la battuta in salto, bello il palleggio ma non c'è niente di più soddisfacente di una bella schiacciata forte e che faccia possibilmente anche molto rumore!

Per i più piccoli è possibile dividere le regole del gioco in 4 livelli a seconda delle capacità e dell'età dei partecipanti.

Cosa aspetti, vieni a provarlo direttamente alla Scuola di Pallavolo B.T.S.!