Domenica, 17 Settembre 2017 22:42

Corsi Under 12/13/14

L’inizio delle scuole Medie coincide con l’ingresso nei campionati di categoria. Ciò non è sempre una regola, perché molti atleti che seguono i corsi di pallavolo per più di un anno, fanno il salto di categoria anche nell’ultimo anno della scuola primaria, ma non sono mancati casi di talenti che si son affacciati in u12 già dalla 4° elementare.

Ma cosa sono questi corsi agonistici? Sono davvero alla portata di tutti?

Certo che si. L’obiettivo della B.T.S. è l’inserimento nelle squadre giovanili con lo scopo principale del: DIVERTIMENTO.

Nel corso degli anni il partecipare ai vari campionati agonistici fornirà ai ragazzi l’esperienza giusta per emergere sempre di più, ma non ci sono requisiti minimi per poter aderire! Basta avere voglia di stare in gruppo  e di divertirsi insieme.

Guidati dai tecnici della B.T.S. tuo figlio potrà imparare la tecnica della pallavolo, e potrà mettersi in gioco nelle varie gare che affronterà. Ricorda non importa che vinca o perda, la cosa principale è che si diverta.

La Fipav nella stagione 2017/2018 ha attivato i seguenti campionati:

  • U12 2x2;

  • U12 6x6;

  • U13 3x3 (solo nel maschile);

  • U13 6x6;

  • U14 6x6;

La B.T.S. come ogni anno cercherà di partecipare a più campionati possibili sulla base della fascia di età dei ragazzi iscritti.

 

 

Domenica, 17 Settembre 2017 22:40

Minivolley/Smashball

Nella fascia d’età dai 7 agli 11 anni si inizia ad insegnare la pallavolo vera e propria.

I bambini diventano più coscienti delle proprie capacità e possono quindi passare ad esercitazioni più impegnative ma sempre rispettando la loro età e le loro tempistiche, avvalendoci del processo ”dal semplice al complesso, dal facile al difficile”.

I bambini devono essere stimolati con esercizi in linea con le loro attuali capacità, quindi non devono essere impossibili da realizzare, ma allo stesso tempo devono essere stimolati a dare del loro meglio per riuscire. Un’esercitazione troppo difficile fa sì che il bambino non si senta in grado, ma un’esercitazione troppo facile può far annoiare il bambino. Bisogna capire le potenzialità del gruppo e proporre le esercitazioni adatte.

Per questo i nostri tecnici sono in costante aggiornamento.

Una delle ultime innovazioni è l’introduzione dello smashball. Il gesto più caratteristico della pallavolo è la schiacciata, ma per farlo in partita c’è bisogno di un’ alzatore, e prima ancora c’è bisogno di qualcuno che sappia far arrivare la palla all’alzatore. Un po’ troppi passaggi complessi per un bambino delle elementari. Lo smashball si propone di eliminare tutte le fasi più complicate, esaltando la spettacolarizzazione della schiacciata. Tutti ma proprio tutti i bambini possono sentirsi come Ivan Zaytsev, indipendentemente dall’età o dal loro grado di preparazione. Ma lo smashball non si può spiegare, bisogna PROVARLO! E siamo certi che una volta provato tutti i bambini o quasi se ne innamorano, perché sono coinvolti in prima persona! Scordate lunghi momenti di noia in cui non si tocca mai un pallone, con lo smashball tutti sono coinvolti!

Man mano che si cresce lo smashball ha la sua evoluzione:

  • Smashball BIANCO (I Livello);
  • Smashball VERDE (II Livello);
  • Smashball ROSSO (III Livello);

Lo smashball cresce insieme a tuo figlio, che quasi senza accorgersene arriverà a saper giocare a pallavolo, e nel viaggio che avrà percorso per arrivare a farlo, avrà conosciuto tanti nuovi amici e si sarà divertito un mondo!

1,2,3 palla!

Eccoci ai nastri di partenza per la nuova stagione!

Chiama oppure manda un messaggio su whatsapp al 340/4889355 per avere informazioni sui corsi che ti interessano

Venerdì, 08 Settembre 2017 12:56

Corsi di Avviamento allo sport

Il corso ha come obiettivo lo sviluppo e il consolidamento de “l’alfabetizzazione motoria”, ovvero lo sviluppare le capacità motorie di base ed arricchire il bagaglio di esperienze motorie dei bambini della fascia di età 5/6 anni.
I bambini hanno bisogno di imparare una gamma sempre più ampia di movimenti, apprendere sia un gesto a sé che una combinazione di più gesti semplici, percepire il proprio corpo e gli spazi intorno ad esso, sviluppare le capacità di coordinazione.


Tutto questo avviene stimolando il bambino a camminare, correre, rotolare, strisciare, lanciare, afferrare, saltare con un piede o con entrambi. Molto utili in questo caso sono i giochi, in cui i bambini apprendono divertendosi, ma anche i percorsi con l’ausilio di cerchi, tappeti, ostacoli, birilli ecc.. (il materiale usato è a misura di bambino, atossico e conforme alle direttive europee) ed anche attraverso le staffette (completare i giochi proposti con la collaborazione deli compagni).


I bambini hanno innato il desiderio di esplorare e provare cose sempre nuove, a 5 anni hanno ancora dei movimenti poco fluidi e perdono di interesse se non riescono subito. L’obiettivo da raggiungere a fine corso è di migliorare la qualità e la fluidità dei movimenti, e di superare gli ostacoli che si possono presentare senza abbandonare l’attività intrapresa ma arrivando a completare l’obiettivo.


Oltre agli esercizi a corpo libero vengono introdotti esercizi con la palla, che non fanno che stimolare ed interessare il bambino a compiere gesti sempre più evoluti.

 

Esempio di schema semplice:
   - lanciare la palla;


   una naturale evoluzione introducendo un altro movimento:
   - lancia la palla e raccoglila prima che cada a terra, 


   ancora più difficile che combina tre elementi:
   - lancia la palla batti le mani e raccogli prima che cada a terra;

 

 


La presenza di altri bambini serve da stimolo e da impulso al raggiungimento degli obiettivi, ma di fondamentale importanza rimane la SOCIALIZZAZIONE.
Proprio questo aspetto è alla base di tutte le attività proposte. Attraverso il divertimento e la presenza di altri bambini si ottengono risultati immediati.

Un bambino che sà relazionarsi con gli altri bambini, nuovi o meno, è un bambino FELICE.

 

Smashball che passione! un nuovo modo di fare minivolley

Dalla stagione 2015-2016 la Fipav ha introdotto un nuovo modo di fare pallavolo. Nella teoria l'offerta è rivolta ai più piccoli, ma in pratica è così coinvolgente che anche i più grandi non possono più farne a meno! 

Al Minivolley occorreva qualcosa che desse una scossa e permettesse anche ai più piccoli di esaltarsi con il gesto più riconosciuto e spettacolare della pallavolo. di cosa stò parlando, ma della schiacciata ovviamente! questo sport è nato dalla Federazione olandese che lo ha proposto per la prima volta nel 2011.

Inutile prendersi in giro...bella la difesa, bella la battuta in salto, bello il palleggio ma non c'è niente di più soddisfacente di una bella schiacciata forte e che faccia possibilmente anche molto rumore!

Per i più piccoli è possibile dividere le regole del gioco in 4 livelli a seconda delle capacità e dell'età dei partecipanti.

Cosa aspetti, vieni a provarlo direttamente alla Scuola di Pallavolo B.T.S.!